Announcement

Collapse
No announcement yet.

Il PLANETBOOKAWARD 2019 è stato assegnato al Dr. Paolo Flores D'Arcais

Collapse
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • roger
    replied
    intanto la legge sul fine vita rimane nasocsta,,, grazie a chi crede ancora ai miracoli degli dei e santi cattolici... gli dei e i santi delle altre religioni non fanno ne miracoli ne apparizioni... saranno più seri... o i loro adepti sono meno creduloni???

    Leave a comment:


  • anchise
    replied
    NESSUN GIORNALE NE PARLA,.,, PER DISTRARRE L'OPINIONE PUBBLICA E NON CONTRASTARE LA VOLONTà DEI CATTOLICI... SIAMO PEGGIO DELL'ISIS IN ITALIa

    Leave a comment:


  • mira
    replied
    Aggiungo i miei auguri scusandomi per il ritardo

    Leave a comment:


  • anchise
    replied
    congratutazioni al dr FLORES D'ARCAIS tore anche da parte mia
    ECCO LA MOTIVAZIONE DEL PREMIO

    Il Planetbookaward.2019 è stato assegnato al dr. Paolo Flores d’Arcais per il suo libro QUESTIONE DI VITA O DI MORTE, col quale aggiunge nuove incontestabili riflessioni nell’acceso contrasto, sinora insanabile, tra laici e credenti sul fine vita e la morte assistita.
    Il suo contributo riesce a portare nuova forza alla tesi comune che nessuno può imporre la propria volontà sul fine vita di un altro uomo, e conferisce alla definizione dell’attualissimo argomento una valenza ormai improcrastinabile.
    La vita è solo nostra, non può appartenere ad altri e sul nostro fine vita possiamo e dobbiamo decidere solo noi stessi.
    È inaccettabile la tesi che a decidere debba essere un estraneo, che magari non conosciamo, scelto dal caso o da rapporti di forza, e che potrebbe anche essere un nostro nemico e persino trarne vantaggi
    Siamo solo noi nella nostra solitudine a poter valutare il grado della nostra sofferenza psichica e fisica e decidere se è possibile proseguire o riconoscere la nostra ineluttabile sconfitta.
    Tutti e ciascuno, senza eccezioni, preferiamo essere noi a scegliere. Ed a desiderare che qualcuno ci aiutasse, se ci capitasse di dover fare questa difficile scelta, senza ostacolarci ed anzi provvedendo a rendere meno traumatico questa estremo passaggio..
    Dio non ci ha donato un corpo immortale.
    Perciò è assurdo che i credenti giungano a voler contrastare l’evidente volontà del loro stesso dio, quando il nostro corpo e la nostra psiche saranno giunti all’estrema devastazione,
    Ed è ancora più assurdo che vogliano imporre alla scienza di sottoporci ad ulteriori torture con gli inadeguati strumenti di cui questa ora dispone.


    Last edited by anchise; 12-26-2019, 06:19 PM.

    Leave a comment:


  • mark
    replied
    Grande libro. dovremo leggerlo tutti da giovani e da vecchi per avere anche meno paura della morte

    Leave a comment:


  • Il PLANETBOOKAWARD 2019 è stato assegnato al Dr. Paolo Flores D'Arcais

    Il PLANETBOOKAWARD 2019 è stato assegnato al Dr. Paolo Flores D'Arcais per il suo libro
    "Questione di vita o di morte" - editore EINAUDI
    Le nostre congratulazioni al notissimo esponente della cultura Italiana.

Working...
X